Riferimenti Normativi

Home   >   PNRR   >   Riferimenti Normativi

Riferimenti Normativi

Il progetto Domea si inserisce nel quadro programmatico ed operativo dei Progetti per la Vita Indipendente, in coerenza con le linee di indirizzo per la programmazione sociale territoriale previste dal Piano Nazionale degli Interventi e dei Servizi Sociali 2021-2023 e dalla recentissima Legge 227/2021 (Delega al Governo in materia di disabilità).
Punto fermo è il principio della centralità della persona, in linea con quanto previsto dalla Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità.

Domea viene finanziato a valere sulle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) – Missione 5, Componente 2 (M5C2 “Infrastrutture sociali, famiglie, comunità e terzo settore”) che prevede interventi a sostegno delle persone più fragili, nella loro dimensione individuale, familiare e sociale. Il fine è prevenire l’esclusione sociale intervenendo sui principali fattori di rischio individuale e collettivo e assicurando il recupero della massima autonomia delle persone.

Più nel dettaglio, le linee di investimento all’interno delle quali l’Ambito territoriale di Cinisello Balsamo ha presentato il progetto Domea sono:

  1. Investimento 1.1 “Sostegno alle persone vulnerabili e prevenzione dell’istituzionalizzazione degli anziani non autosufficienti”
  2. Investimento 1.2 “Percorsi di autonomia per persone con disabilità”


All’interno dell’Investimento 1.2 sono presenti tre azioni obbligatorie da intraprendere:

  1. Definizione e attivazione del progetto individualizzato (costituzione o rafforzamento equipe, valutazione multidimensionale, progettazione individualizzata, attivazione sostegni)
  2. Abitazione (adattamento e dotazione anche domotica delle abitazioni, attivazione sostegni domiciliari e a distanza, sperimentazione assistenza e accompagnamento a distanza)
  3. Lavoro (sviluppo delle competenze digitali per le persone con disabilità coinvolte nel progetto e lavoro a distanza)


Gli obiettivi progettuali sono:

  • rafforzare l’accesso a risorse funzionali all’adozione di un approccio metodologico orientato alla valutazione multidimensionale di bisogni ed opportunità delle persone con disabilità;
  • realizzare interventi mirati all’acquisizione di nuove autonomie e abilità, indirizzati ad una migliore inclusione sociale attraverso esperienze al di fuori di ambienti protetti;
  • diversificare l’offerta residenziale al fine di attuare politiche di de-istituzionalizzazione;
  • attivare opportunità miranti alla realizzazione di specifici percorsi formativi e all’attuazione di percorsi lavorativi in linea con il progetto di vita indipendente nella prospettiva della qualità di vita delle persone con disabilità.


Rispetto alla tipologia di avviamento al lavoro, oltre alla collaborazione con l’Agenzia di Formazione e Lavoro Afol Metropolitana e all’esperienza del progetto Emergo finalizzato a migliorare l’efficacia del “sistema lavoro” per le persone con disabilità, costituiscono punti di riferimento nella definizione dei percorsi le
Linee di Programmazione Regionale 2018 sui tirocini per l’inclusione sociale che valorizzano il ruolo del Terzo Settore nei percorsi di inserimento lavorativo.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali alla pagina https://www.lavoro.gov.it/strumenti-e-servizi/Attuazione-Interventi-PNRR/Pagine/M5C2 
e scarica il seguente documento