PNRR

Home   >   PNRR

Seleziona l'area di interesse

Che cos'è
Domea - Il potere di farsi casa

Clicca qui ↴

Leggi le News
di Domea

Clicca qui ↴

I Protagonisti

Persone anziane e persone con disabilità protagoniste di un progetto di vita indipendente 

Clicca qui >

Gli Spazi

Abitazioni in cohousing sociale realizzate secondo i principi del design inclusivo

Clicca qui >

Domea per tutti

Il progetto raccontato con un linguaggio facile da leggere e accessibile a tutti

Clicca qui >

Riferimenti Normativi

Progetto finanziato a valere sulle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR)

Clicca qui >

Potenziamento dei servizi territoriali, Formazione e lavoro

Work in progress

Clicca qui >

Domea – Il Potere di farsi casa è un innovativo progetto di cohousing sociale realizzato sul territorio dell’Ambito di Cinisello Balsamo e finanziato a valere sulle risorse del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Prevede la realizzazione di 5 abitazioni ad accessibilità universale che, tra l’estate 2024 e la primavera 2025, verranno destinate a 12 persone con disabilità e 10 persone anziane.
Il progetto è guidato da Insieme per il Sociale come capofila e viene realizzato in partnership con Residenze del Sole, Solaris, Il Torpedone, Arcipelago Anfass e con l’adesione dei Comuni di Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano e Cusano Milanino.

Partendo da un’idea di cohousing sociale che promuove la convivenza e la cooperazione tra individui sulla base dei principi di solidarietà, inclusione e partecipazione attiva, Domea propone abitazioni che sono accessibili anche a persone con differenti bisogni di sostegno, affinché queste abbiano il potere di intraprendere o continuare un progetto di vita indipendente.

Seguendo la direzione tracciata dalla Legge Delega nazionale 227/2011 e dalla Legge Regionale 25/2022, Domea rappresenta una vera e propria rivoluzione nel modo di intendere l’approccio verso la fragilità. Si passa da un modello di assistenza e cura in cui si può solo cercare di alleviare il più possibile il disagio dell’essere anziano o persona con disabilità (o un loro famigliare), ad un nuovo paradigma che pone al centro la persona con i suoi desideri e le sue esigenze. Ecco allora che anche la persona più fragile, se correttamente supportata, può diventare protagonista di un progetto di vita indipendente. Ecco allora che, anche per anziani e persone con disabilità, ha senso parlare di “futuro”.

Dando loro la possibilità di “andare a vivere da soli“, si sostengono gli individui con disabilità nell’emanciparsi dal nucleo famigliare di origine e nel pensare ad un percorso di vita che abbia significato anche “dopo” i genitori; sostenendo gli anziani nel mantenere quelle abilità funzionali che consentono loro di “continuare a vivere da soli” per un periodo il più lungo possibile, si ritardano o si evitano percorsi di istituzionalizzazione in RSA.

L’esperienza del cohousing sociale punta anche a ridurre quella condizione di solitudine involontaria che spesso accompagna la disabilità e l’invecchiamento, con conseguenze negative quali la depressione senile o la mancata partecipazione alla vita comunitaria. L’indipendenza offerta da Domea infatti non deve essere intesa come “non aver bisogno dell’altro”: assume piuttosto un’accezione di interdipendenza, di costruzione di percorsi di mutuo aiuto, di convivenza e di condivisione di abilità. 

Città di
Bresso

Comune di
Cinisello B.

Comune di Cormano

Comune di
Cormano

Comune di Cusano Milanino

Comune di
Cusano M.

News di Domea

The current query has no posts. Please make sure you have published items matching your query.